Come cambiare il toner alla stampante: i passaggi chiave

Come cambiare il toner alla stampante

Come cambiare il toner alla stampante: i passaggi chiave

Oggi come oggi ogni contesto professionale è attrezzato perlomeno con una stampante. A volte, nei casi di aziende di grandi dimensioni, esiste persino un comparto interamente dedicato alla stampa. In ogni contesto lavorativo, ci si può quindi imbattere nell’esigenza di dover cambiare il toner alla propria stampante.

Ma come si fa a capire se il toner è finito? E, soprattutto, come svuotare il cassetto del toner correttamente?

Nei prossimi paragrafi, scopriremo alcune cose importanti da sapere a riguardo.

Sommario:

Come cambiare il toner alla stampante: i passaggi chiave

Capire quando il toner sta finendo

I passaggi necessari per cambiare il toner

Come svuotare il cassetto del toner e smaltire correttamente?

Cosa dice la legge sui toner esausti?

La soluzione di Aaron per lo smaltimento dei toner esausti

Capire quando il toner sta finendo

Come si fa a capire se il toner è finito o sta finendo?

Si tratta di un punto chiave, prima di ritrovarsi all’improvviso senza la possibilità di stampare per la mancanza di inchiostro a sufficienza. In genere, per evitare questo spiacevole inconveniente è sufficiente riconoscere i segnali che vengono lanciati dalla stampante. Quando il toner scarseggia, di solito un’apposita spia luminosa presente sulla stampante inizia a lampeggiare o si illumina. A indicare la mancanza di inchiostro è anche l’apposito software collegato alla stampante per la sua gestione.

Ovviamente, a evidenziare la scarsità di toner sono gli stessi documenti inviati in stampa che cominciano a essere sbiaditi o a presentare antiestetici aloni grigi.

I passaggi necessari per cambiare il toner

Come è noto, il mercato propone un’ampia serie di modelli di stampante in cui, per ovvie ragioni, le componenti possono essere posizionate in punti distinti della macchina. Per questo motivo, prima di procedere con la sostituzione di un toner, è sempre opportuno controllare le istruzioni fornite dal produttore della stampante in uso.

Fatta questa dovuta precisazione, esistono a ogni modo delle operazioni base che riguardano essenzialmente tutti i modelli di stampante.

Quando ci si chiede come cambiare il toner alla stampante, è innanzitutto opportuno sapere che generalmente l’intervento va svolto con la macchina accesa, in modo tale da consentirle di comunicare con il computer o con il dispositivo mobile collegato a essa. Questa accortezza fa in modo che le varie componenti della stampante si auto posizionino correttamente così da permettere di accedere al toner e di estrarlo con facilità.

Un’altra buona prassi da mettere in atto, è quella di pulire il vano che deve accogliere il nuovo toner. Per farlo, è sufficiente utilizzare un panno asciutto evitando invece detergenti o prodotti chimici di vario tipo. L’adozione di una simile accortezza permette di ottenere stampe di qualità migliore.

Il toner va inoltre disimballato esclusivamente nel momento in cui si è pronti a inserirlo nella stampante, facendo attenzione a non toccare il microchip, cosa che potrebbe comprometterne l’uso. Il microchip serve infatti per inviare informazioni basilari al software per la gestione della stampante, tra cui il livello residuo del toner.

Come ultimo passaggio, è sufficiente posizionare l’inchiostro nell’apposito vano dopo averlo agitato leggermente, così da distribuire la polvere al suo interno in maniera uniforme.

Ultimo ma non meno importante: è bene sapere che per evitare problematiche alla stampante è preferibile usare toner originali, evitando quelli compatibili.

Come svuotare il cassetto del toner e smaltire correttamente?

Nell’era moderna, dove l’ambiente è al centro delle preoccupazioni globali, è fondamentale assicurarsi che i materiali di consumo, come i toner, vengano smaltiti in modo responsabile. Questo non solo aiuta a proteggere l’ambiente, ma garantisce anche che le aziende rispettino le normative vigenti, evitando pesanti sanzioni.

Lo smaltimento inadeguato dei toner può causare danni irreparabili all’ecosistema. Questi materiali possono filtrare nel suolo, contaminare le falde acquifere e danneggiare la fauna selvatica. È quindi essenziale che le aziende siano consapevoli delle conseguenze delle loro azioni e adottino misure per garantire uno smaltimento corretto.

Con l’obiettivo di rispondere alle esigenze ambientali, noi di Aaron Tech abbiamo integrato dei servizi per la gestione dello smaltimento dei toner usati, che comprende principalmente le cartucce di stampanti e fotocopiatrici.

Cosa dice la legge sui toner esausti?

La legge stabilisce che i toner non sono da considerarsi come i normali rifiuti urbani e, pertanto, devono essere smaltiti seguendo procedure specifiche.

Analizzando più da vicino le disposizioni legali sullo smaltimento dei toner, notiamo che, a partire dal D.Lgs. n. 4/2008, le strutture di raccolta comunali non possono accogliere questi rifiuti se provengono da entità con partita IVA.

Ma c’è di più. Coloro che possiedono una partita IVA devono attestare il corretto smaltimento dei toner attraverso il FIR, un documento ufficiale che deve essere conservato per almeno cinque anni. Di conseguenza, i toner usati devono essere consegnati a società specializzate registrate e con l’adeguata autorizzazione regionale.

Se non si rispettano queste norme, come accennato pocanzi, le multe possono essere pesanti, specialmente in caso di smaltimento improprio di rifiuti pericolosi.

Oltre alle multe, chi ha la partita IVA, potrebbe anche affrontare procedimenti penali e la possibile sospensione dal proprio ruolo per un periodo che può variare da un mese a un anno. I rischi associati sono quindi molto gravi.

A tal proposito, perché non sfruttare il servizio offerto da Aaron Tech  ZEROZERO Toner che ti garantisce uno smaltimento corretto e sicuro?

La soluzione di Aaron per lo smaltimento dei toner esausti

Come già anticipato, è nostra premura non solo di fornire servizi di qualità, ma anche di garantire che questi siano in linea con le normative vigenti in materia di smaltimento e con la tutela dell’ambiente.

Quando si tratta di smaltimento dei toner, è essenziale scegliere partner che condividano la stessa visione ecologica. Aziende come Aaron Tech non solo offrono servizi di alta qualità, ma si impegnano anche a proteggere l’ambiente, garantendo che i toner vengano smaltiti in modo responsabile e sicuro.

Ci auguriamo che la nostra serie di consigli pratici su come cambiare il toner alla stampante ti siano di aiuto. In ogni caso, ti ricordiamo che AARON Tech di Milano può affiancarti in qualsiasi operazione di assistenza tecnica necessaria per le tue stampanti professionali, incluso il ritiro e lo smaltimento dei toner esausti. Per maggiori informazioni o per un preventivo senza impegno, non esitare a contattarci.

CONTATTI

CONNETTIAMOCI
COMUNICHIAMO

Per qualsiasi comunicazione o richiesta di informazioni puoi compilare il form qui a fianco.
Puoi anche contattarci telefonicamente.
Il nostro numero è 02 45498050.
Oppure scrivici all'indirizzo: servizioclienti@aaronweb.it
Sede legale:
Via Muzio Attendolo n.5, 20141 Milano
Laboratorio e Magazzino:
Via A. De Gasperi 1 – 20020 Lainate

Ho letto la Privacy Policy e acconsento al trattamento dei dati personali.