La migrazione su Cloud conviene? Chiariamo ogni dubbio

La Migrazione Su Cloud Conviene

La migrazione su Cloud conviene? Chiariamo ogni dubbio

La migrazione al Cloud conviene davvero? È una delle tante domande che si pongono le imprese prima di procedere con l’adozione di questa tecnologia. Sebbene si tratti di una soluzione in costante crescita, di fatto, sono ancora svariate le realtà aziendali che si dimostrano ancora titubanti nell’appoggiarsi a un servizio Cloud.

Il Cloud Computing offre infatti una serie di significativi benefici, spesso poco noti o in taluni casi sottovalutati da parte di chi non ha opportune conoscenze sull’argomento. In questo articolo, il nostro intento è di chiarire qualsiasi dubbio a riguardo, cercando di capire insieme i motivi per cui la migrazione su Cloud rappresenta un’ottima opportunità. Ma non ci limiteremo a questo. Nei paragrafi che seguono, cercheremo anche di capire che cosa si intende con il termine migrazione, cosa vuol dire migrazione in Cloud e che genere di vantaggi possono scaturire da questa scelta.

SOMMARIO:

La migrazione su Cloud conviene? Chiariamo ogni dubbio

Cosa vuol dire migrazione in Cloud

Quali sono i tipi di migrazione?

3 vantaggi del Cloud Computing per un’impresa

  1. Con il servizio Cloud i dati sono accessibili ovunque e in qualsiasi momento
  2. L’ambiente Cloud non richiede manutenzione
  3. La migrazione su Cloud elimina la preoccupazione di dover effettuare backup

Migrazione in Cloud: un supporto in più per lo Smart Working

Per la tua migrazione su Cloud rivolgiti all’esperienza di AARON Tech

Cosa vuol dire migrazione in Cloud

Qual è il primo passo per capire appieno se la migrazione su Cloud conviene realmente a una impresa? Partire dalle basi. Ovvero, in concreto, cercare di dare una risposta a un semplice quanto importante quesito: che cosa vuol dire migrazione in Cloud? Certamente, c’è da dire che una simile operazione rientra tra le sfide primarie che ogni azienda, a prescindere dalle sue dimensioni, si trova a dover affrontare in quella che è definibile come epoca della digitalizzazione su ogni fronte operativo.

Ma che cosa si intende con il termine migrazione?

Mettere in atto il processo di migrazione su Cloud, di fatto, significa sostanzialmente trasferire tutte le applicazioni, le varie risorse e le diverse componenti di business in un ambiente che sotto il profilo tecnologico risulta condiviso, flessibile e scalabile oltre che ottimizzato a partire dalle specifiche esigenze aziendali. Un ambiente che è per l’appunto rappresentato dal Cloud Computing.

L’obiettivo primario del processo di migrazione a un servizio Cloud è di ospitare dati e applicazioni in uno spazio che sia il più ottimale possibile per l’impresa, assicurando così una serie di significativi vantaggi in termini di performance, di costi e di sicurezza.

Quali sono i tipi di migrazione?

Una volta compreso che cosa si intende con il termine migrazione su Cloud, è opportuno conoscere anche quali sono i tipi di migrazione disponibili così da avere un ampio ventaglio di opzioni.

Inizialmente, il metodo “lift and shift” si presenta come l’approccio più diretto, trasferendo le applicazioni esistenti al cloud senza apportare modifiche sostanziali. Questa soluzione si rivela ottimale per le aziende desiderose di una transizione veloce, minimizzando al contempo le interruzioni nel processo operativo.

D’altra parte, la migrazione “re-platform” coinvolge l’ottimizzazione delle applicazioni per sfruttare appieno le caratteristiche del cloud, migliorando l’efficienza e la scalabilità. Se l’obiettivo è una trasformazione più profonda, la migrazione “re-architect” consente la ridefinizione delle applicazioni per massimizzare i vantaggi del cloud, portando a una maggiore flessibilità e innovazione. Ogni approccio ha i suoi vantaggi e sfide, e la scelta dipenderà dalle esigenze specifiche dell’azienda.

Ma cosa comporta la migrazione? E quali sono i vantaggi del Cloud Computing?

3 vantaggi del Cloud Computing per un’impresa

Sono svariati e tutti interessanti i vantaggi del Cloud Computing. È un aspetto di cui qualsiasi impresa dovrebbe tener conto. Ma quali sono in concreto questi benefici? Scopriamone insieme alcuni tra i più impattanti.

1. Con il servizio Cloud i dati sono accessibili ovunque e in qualsiasi momento

Si tratta di uno dei vantaggi più utili di questa tecnologia: grazie all’ambiente Cloud i dati aziendali sono disponibili in qualsiasi momento e a prescindere dal luogo in cui ci si trovi a operare.
Questo processo è possibile grazie alla sincronizzazione.

Ma cosa vuol dire sincronizzazione cloud? Si riferisce al processo di aggiornamento automatico e reciproco di dati tra un dispositivo locale (come un computer o un dispositivo mobile) e un servizio di cloud computing. Questa operazione assicura che le informazioni siano coerenti e accessibili su più dispositivi attraverso la memorizzazione dei dati su server remoti anziché su dispositivi fisici locali.

Quando si sincronizzano dati con il cloud, le modifiche apportate su un dispositivo vengono riflesse automaticamente su tutti gli altri dispositivi associati allo stesso account cloud. Questo permette agli utenti di lavorare in modo fluido su diversi dispositivi senza dover preoccuparsi di copiare manualmente i file o di gestire versioni obsolete dei documenti.

Per l’accesso è solo necessario potersi connettere a Internet, un aspetto facilmente gestibile oggi come oggi, considerato che il WiFi è presente praticamente in ogni dove e, a ogni modo, i dispositivi mobile come smartphone e tablet sono in genere dotati di connettività. In caso di bisogno, la connessione mobile può essere anche utilizzata come Hot Spot per poter così lavorare anche da PC.

2. L’ambiente Cloud non richiede manutenzione

Un’altra caratteristica che non può non suscitare interesse nelle imprese è l’assenza di manutenzione dell’ambiente Cloud. Ciò si deve essenzialmente al fatto che chi decide di optare per questo servizio non ha di fatto alcun hardware fisico su cui vengono archiviati e condivisi i dati aziendali.

In concreto, le imprese che puntano sulla migrazione in Cloud si trovano a pagare un semplice canone periodico, la cui somma varia a seconda dello spazio di cui necessitano per la condivisione e l’archiviazione dei dati.

È evidente come una simile soluzione che non comporta necessità di effettuare interventi di manutenzione permetta di tagliare i costi di un certo peso, a tutto beneficio del bilancio dell’impresa.

3. La migrazione su Cloud elimina la preoccupazione di dover effettuare backup

È di sicuro uno dei vantaggi del Cloud Computing più interessanti per le imprese. In genere le aziende che usano sistemi di archiviazione e di condivisione dei propri dati più tradizionali, devono preoccuparsi di realizzare dei salvataggi regolari degli stessi per poterli recuperare con facilità in caso di danni o di malfunzionamenti ai server o ai NAS fisici.

Di fatto, per le aziende che decidono di adottare un servizio Cloud, il pensiero di dover effettuare backup si annulla. Grazie alla sincronizzazione, l’ambiente Cloud è dotato di un sistema di salvataggio dei dati automatico che non richiede all’utente di eseguire backup, evitandogli nel contempo la preoccupazione che l’operazione sia eseguita correttamente.

Migrazione in Cloud: un supporto in più per lo Smart Working

Quanto detto finora ci permette di rispondere al nostro quesito iniziale: la migrazione su Cloud conviene all’impresa? Non ci sono ulteriori dubbi a riguardo: per come è strutturata l’organizzazione del lavoro al giorno d’oggi e per come si prospetta in futuro, adottare un servizio Cloud costituisce un vero valore aggiunto per le realtà professionali di ogni entità.

Con l’esplosione dello Smart Working, tra l’altro, negli anni a venire crescerà in maniera esponenziale il numero di lavoratori che svolgeranno le loro mansioni da remoto e in mobilità.

L’ambiente Cloud elimina per sempre il problema di dover recuperare dei dati dal proprio ufficio, essendo questi ultimi raggiungibili ovunque e in qualsiasi momento. Una tecnologia, insomma, quella del Cloud Computing, perfetta per rispondere con efficienza ai nuovi paradigmi del mondo aziendale.

Per la tua migrazione su Cloud rivolgiti all’esperienza di AARON Tech

La conclusione è chiara: la tecnologia del Cloud Computing si configura come un alleato strategico per rispondere con efficienza e flessibilità ai nuovi paradigmi del mondo aziendale, contribuendo al successo e alla competitività delle imprese in un contesto in continua evoluzione. La sua adozione non solo è consigliata, ma diventa un elemento distintivo per le aziende orientate all’innovazione e alla modernizzazione delle proprie pratiche lavorative.

Se la tua impresa è sul punto di realizzare il processo di migrazione in Cloud e non sa a chi rivolgersi per effettuare l’operazione con il massimo livello di sicurezza possibile, AARON Tech può rappresentare un punto di appoggio serio e affidabile.

La nostra è una realtà che si occupa di soluzioni IT per le aziende, proponendo numerosi servizi che spaziano dalla archiviazione documentale fino al noleggio di stampanti multifunzione dei migliori marchi del mercato.

Per qualsiasi informazione su come poter usufruire di un servizio Cloud professionale o per qualsiasi altro chiarimento su tematiche correlate all’ambito IT, non esitare a contattarci. Ti ricordiamo che la sede di AARON Tech si trova a Milano. A ogni modo, il nostro team di specialisti è operativo nell’intero territorio lombardo.

CONTATTI

CONNETTIAMOCI
COMUNICHIAMO

Per qualsiasi comunicazione o richiesta di informazioni puoi compilare il form qui a fianco.
Puoi anche contattarci telefonicamente.
Il nostro numero è 02 45498050.
Oppure scrivici all'indirizzo: servizioclienti@aaronweb.it
Sede legale:
Via Muzio Attendolo n.5, 20141 Milano
Laboratorio e Magazzino:
Via A. De Gasperi 1 – 20020 Lainate

Ho letto la Privacy Policy e acconsento al trattamento dei dati personali.